Adamo ed Eva

Poiché i mitocondri sono trasmessi solo per via materna, tutte le sequenze di DNA mitocondriale umano oggi esistenti nel mondo derivano da quello di una sola donna.

Quindi i mitocondri di  ognuno degli oltre sei miliardi di esseri umani del pianeta discende da una sola antenata (Eva mitocondriale) vissuta con ogni probabilità in Africa orientale circa 150.000 anni fa. Incredibile vero ?

Tutte le donne che attualmente vivono sul pianeta hanno ereditato il loro DNA mitocondriale dalle madri. Pensate adesso alla generazione che ha preceduto le donne attuali (quella delle loro madri), non tutte avranno avuto figlie femmine (alcune solo maschi, altre nessun figlio), di conseguenza il DNA mitocondriale delle donne attuali deve perciò essere necessariamente derivato solo da una parte delle linee mitocondriali della generazione che l’ha preceduta. Retrocedendo nel tempo, ogni generazione passata vede restringersi il numero di donne che ha contribuito al DNA mitocondriale delle donne viventi; alla fine il numero delle linee mitocondriali esistenti deve per forza ridursi a una: “Eva mitocondriale”. Sbagliate però a pensare che il nome (Eva) stia ad indicare il fatto che fosse l’unica donna esistente sul pianeta a quel tempo, viveva in contatto con molti altri ominidi, semplicemente il loro DNA mitocondriale è andato perso.

L’immagine in basso dovrebbe chiarire quanto sopra:

Discendenza mitocondriale

Gli studi sul DNA mitocondriale umano iniziarono nel 1987 a Berkeley (Allan Wilson morto di leucemia nel 1991, Roberta Cann oggi “felice” all’Università delle Hawaii, Mark Stoneking oggi al Max Plank di Lipsia), le conclusioni a cui giunsero, antenata africana vissuta circa 150.000 anni fa non furono accettate serenamente, anzi, ci vollero una decina d’anni, molti progressi e relative conferme per convincere la gran parte della comunità scientifica dell’origine africana di Homo sapiens sapiens. Studi analoghi sul cromosoma Y, ereditabile solo per via paterna, portano a conclusioni omogenee, l’Adamo del cromosoma Y era un africano vissuto un po’ meno di 150.000 anni fa. Qui riporto una interessante mappa sulla diaspora umana ricostruita sulla base di studi genetici recenti (cartina ripresa da wikipedia english).

Mappa migrazioni umane

Gli studi effettuati dai genetisti permettono di calcolare la fonte originaria di tutto il DNA umano presente oggi sul pianeta, sarebbe stato un gruppo di circa 86.000 individui (due dei quali sono Eva mitocondriale e Adamo del cromosoma Y). Geneticamente la nostra specie ha una varietà alquanto scarsa (essendo passati da un collo di bottiglia genetico) , pensate che il DNA di un gruppo di scimpanzé che occupa il versante di una collina africana ha il doppio di variabilità mitocondriale di tutti gli esseri umani della Terra.

Eva mitocondriale

2 pensieri su “Eva mitocondriale

  • gennaio 18, 2013 alle 1:33 pm
    Permalink

    otttiiimoo; mi servivaproprio questo!! adesso ho capito! yeeee

    Rispondi
  • gennaio 18, 2013 alle 1:33 pm
    Permalink

    otttiiimoo; mi servivaproprio questo!! adesso ho capito! yeeee

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *